- reset +
Home Eventi

Notizie

Corso propedeutico di Conservazione e primo intervento di manutenzione del libro

PDFStampaE-mail

Scritto da Biblioteca Diocesana Martedì 22 Marzo 2016 17:41

Corso propedeutico di Conservazione e primo intervento di manutenzione del libro

per Bibliofili ed Appassionati

di Beni Archivistico-Librari.

 

Obiettivo:

Il Corso si propone di informare sui meccanismi di degrado degli elementi costitutivi del materiale librario e archivistico (riservando un settore particolare al materiale moderno, oltre che a quello antico) e conseguentemente di migliorare le competenze di appassionati del settore, bibliofili, collezionisti. Inoltre, verranno forniti ai partecipanti gli strumenti metodologici necessari per operare correttamente e personalmente la manutenzione ordinaria dei loro Beni.

Destinatari:

Bibliofili, collezionisti di materiale cartaceo e pergamenaceo, appassionati di Beni archivistico-librari, studenti. Numero di partecipanti minimo 7, massimo 14.

Sede e orario del Corso:

Gli orari potranno essere definiti in base alle esigenze delle realtà interessate, allo scopo di rendere il Corso facilmente accessibile dal personale sia di Lunigiana che di Costa.
Sedi del Corso: Biblioteca Diocesana, Via dei colli - Massa
Biblioteca Vescovile e Laboratorio di Restauro Quadri-folio, p.za S. Francesco,9 - Pontremoli (MS)

Durata e Costi del Corso:

Il programma del Corso è organizzato a moduli (6 ore oppure 12 ore), in modo da venire incontro alle esigenze dei partecipanti. I costi verranno comunicati non appena saranno note le pre-adesioni, al fine di rendere la partecipazione al Corso vantaggiosa ed accessibile.

Parte teorica:

Elementi di Tecnologia dei materiali.
Elementi di Storia della manifattura e dizionario terminologico specifico.
Categorie di degrado e principali cause.
Riconoscimento legature e tipologie di incisione.

  Parte pratica:

Individuazione e riconoscimento delle principali tipologie di degrado.
I materiali da usare per una corretta conservazione.
Operazioni di manutenzione ordinaria (pulitura a secco, ripristino di carte staccate, intervento su dorsi parzialmente distaccati, corretto condizionamento….).
Particolari problematiche del materiale moderno.
Buone pratiche di conservazione (collocazione e microclima) e di condizionamento (cartelle, fermalibri, contenitori,  ecc).

Docente:

Elisa Battilla - Laboratorio Quadri-Folio di Conservazione e Restauro di Beni Archivistico-librari e Bibliotecaria Conservatrice presso la Biblioteca del Seminario Vescovile di Pontremoli (MS).

Nel prosieguo della definizione del Corso verrà fornito in allegato curriculum della Docenza e descrizione dell’attività svolta dal Laboratorio, che opera dal 2003 sulla base delle norme prescritte dai Capitolati d’Appalto settoriali (Ufficio Regionale Biblioteche, Archivi, Istituzioni Culturali e Soprintendenza Archivistica per la Toscana).

 

Preadesioni Biblioteca Diocesana Massa: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , cell. 3468717308

Informazioni sul corso: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , Cell. 338-6231144

Ultimo aggiornamento Martedì 22 Marzo 2016 17:52  

Periodici locali in rete. Grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara

PDFStampaE-mail

Scritto da Biblioteca Diocesana Lunedì 18 Gennaio 2016 10:55

Avviato il progetto di riordino e catalogazione Periodici locali della Biblioteca Diocesana grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara
logo_fondazione
I periodici locali, da sempre oggetto di grande richiesta da parte di utenti, studiosi, ricercatori, finalmente sono in corso di definitivo riordino e catalogazione informatizzata.
Grazie al contributo della Fondazione CAssa di Risparmio di Carrara i volumi sono stati riordinati fisicamente, sono in corso di catalogazione sul Catalogo collettivo Nazionale dei Periodici ACNP e reperibili all'indirizzo: http://acnp.unibo.it/cgi-ser/start/it/cnr/fp.html; su tale portale è possibile reperire informazioni sui periodici di interesse; inserendo il titolo del periodico è possibile visualizzare gli anni di pubblicazione ed altre indicazioni di edizione, nonchè le biblioteche che lo possiedono con le relative annate.
Il progetto è tutt'ora in corso.
Sono stati ad oggi riordinati e catalogati alcuni dei più interessanti periodici quali

La Nazione
la_nazione
Il Tirreno
tirreno_rid
Il Telegrafo
telegrafo_rid
Il Giornale del Mattino
giornale_del_mattino_rid

Ultimo aggiornamento Mercoledì 19 Aprile 2017 20:43  

Volontari in Biblioteca e in Archivio.Incontri di approfondimento

PDFStampaE-mail

Scritto da Biblioteca Diocesana Lunedì 18 Gennaio 2016 10:55

Gli incontri, a cura dell'Associazione culturale di volontariato Centro culturale apuano Luigi Bonacoscia, in collaborazione con Cesvot, Biblioteca Diocesana, ASsociazione Surus e Archivio Diocesano di Massa, si propongono di introdurre al micromondo delle biblioteche e degli archivi, così spesso luogo di richiamo per volontari di ogni età ma anche tirocinanti universitari e studenti che impiegano, per periodi più o meno lunghi, il loro tempo tra libri e carte.

Un percorso che racconti delle differenze innanzitutto tra questi tipo di beni culturali, che introduca ai principi teorici e che allo stesso tempo mostri in pratica quale sia il mestiere di archivista e quale di bibliotecario.

A partire dalla gestione dei documenti e delle raccolte alla catalogazione / descrizione, passi essenziali per conservare, ritrovare, tutelare; i rapporti con il pubblico e tutto il mondo del reference e della valorizzazione delle raccolte stesse. La ricerca, poi, non solo dei propri documenti ma di quelli posseduti dal resto del mondo, oggi così vicini grazie all'affascinante rete del web e delle risorse digitali.

Riuscire a far percepire quanto preziosi siano questi manufatti, antichi e moderni, così poco conosciuti, che fanno parte della nostra storia come illustri beni culturali ma anche come quotidianeità.

Gli incontri si terranno presso la Biblioteca Diocesana di Massa, l'Archivio Diocesano di Massa e la Biblioteca culturale apuano Luigi Bonacoscia di Massa.

Gli incontri verranno tenuti con l’ausilio di proiezione di power point e immagini, nonché con materiali esemplari quali libri antichi della Biblioteca Diocesana di Massa e documenti dell'Archivio Diocesano di Massa.

Si consiglieranno testi di approfondimento per ogni settore.
Al termine degli incontri si proporrà la realizzazione di un workshop sul campo per realizzare piccoli progetti biblioteconomici o archivistici.
Su interesse del gruppo si potranno organizzare successive brevi visite a vicini musei e luoghi di interesse quali il Museo della Stampa di Fivizzano, il Museo Lia della Spezia, il Museo Bodoniano di Parma.
Ultimo aggiornamento Lunedì 01 Febbraio 2016 12:26  
 

ll segreto delle immagini. La fantasia filosofica e teologica di San Tommaso d'Aquino.

PDFStampaE-mail

Scritto da Biblioteca Diocesana Domenica 10 Gennaio 2016 14:59

Per l'VIII edizione della Giornata Tomista, il Seminario Vescovile dei Santi Ambrogio e Carlo e la Biblioteca Diocesana di Massa (MS) presentano 

Incontro con Padre Giuseppe Barzaghi 
ll segreto delle immagini. La fantasia filosofica e teologica di San Tommaso d'Aquino.

Giovedì 28 gennaio 2016 alle ore 18.00.
Presso la sala refettorio del Seminario Vescovile, via dei Colli, 2, Massa.
Incontro gratuito.

Giuseppe Barzaghi op, sacerdote domenicano. Dottore in filosofia (Università Cattolica di Milano, dove ha avuto come maestri G. Bontadini e A. Bausola) e Teologia (Pontificia Università San Tommaso d'Aquino in Roma). Docente di filosofia teoretica presso lo Studio Filosofico Domenicano di Bologna e di teologia fondamentale e dogmatica presso la Facoltà Teologica dell'Emilia Romagna. Socio corrispondente della Pontificia Accademia di san Tommaso in Roma. Direttore della Scuola di Anagogia di Bologna, fondata dal Cardinal Giacomo Biffi. Ha diretto per diciotto anni la rivista Divus Thomas e ha insegnato per dieci anni come incaricato di Introduzione alla teologia all'Università Cattolica di Milano e poi nei corsi di specializzazione in teologia tomista presso la Pontificia Università San Tommaso d'Aquino in Roma. Si occupa di epistemologia teologica in chiave tomista, di dialettica e metafisica.Risiede a Bologna presso il Convento san Domenico

Per informazioni: 3468717308,  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

loc_s_tommaso_rid

Ultimo aggiornamento Domenica 10 Gennaio 2016 15:02  

Libreria della solidarieta. Presentazione del progetto giovedi 26 novembre 2015

PDFStampaE-mail

Scritto da Biblioteca Diocesana Mercoledì 11 Novembre 2015 20:57

Locandina_26_novembre_2015Nasce anche a Massa, come a Fivizzano, la Libreria della Solidarietà, presso i locali adiacenti al Seminario Vescovile di Massa. Giovedì 26 novembre 2015 alle 17.00, presso i locali del Seminario Vescovile di Massa, i responsabili della Onlus Dal Libro alla Solidarietà presenteranno il progetto, che nasce dall’idea di una libreria di libri usati  allo scopo di raccogliere fondi per fini umanitari e accoglieranno le adesioni dei volontari che vorranno contribuire alla sua realizzazione.

La ONLUS Dal libro alla solidarietà è nata nel 2013 a Fivizzano sul modello delle charity bookshops (librerie di carità), gestite da volontari, esistenti in Gran Bretagna, Irlanda, Germania, Francia, Australia e altrove. 

Il principio è semplicissimo, etico, ecologico e solidale; i libri vengono donati da privati alle charity bookshops che, a loro volta, li mettono a disposizione del pubblico in cambio di una piccola donazione. I libri raccolti sono in lingua italiana ma anche in lingua straniera. Si tratta di classici della letteratura mondiale, gialli, manuali, libri di arte, storia, filosofia, psicologia, teologia. Sono presenti anche pubblicazioni di storia locale e, ovviamente, libri per i lettori più giovani. 

La Onlus esiste e porta avanti la sua causa con successo grazie ai molti volontari in questi anni hanno dato il loro contributo in termini di tempo ed aiuto: credenti e non, pensionati, professionisti, insegnanti, artigiani. Ciò che li accomuna è un duplice obiettivo: rimettere in circolo libri usati e renderli accessibili ad un prezzo simbolico (permettendo così di leggere alle persone che hanno scarsi mezzi economici) e sostenere iniziative umanitarie con i fondi derivanti dalle donazioni. In sostanza, fare solidarietà attraverso la diffusione del libro.

Negli oltre due anni di attività della Onlus nella sede di Fivizzano nonché grazie alla partecipazione a fiere ed eventi sul territorio, sono stati raccolti € 14.000, poi distribuiti a favore di Emergency, Oxfam Italia, Fondazione Cardinal Maffi, Fondation Bethleèm de Mouda, Medici per l’Africa, Mercy International.

Grazie alla raccolta è stato acquistato anche un gazebo per il reparto di Oncologia di Fivizzano per favorire l’esperimento di chemioterapia all’aperto (che, secondo le osservazioni degli psicologi, mette i pazienti in una condizione psicologica più favorevole). 

Sono stati anche assegnati contributi di studio di 300 euro ad alcuni studenti che, nel passaggio dalla terza media alle superiori, rischiavano di interrompere gli studi per gravi problemi economici delle loro famiglie.

Ancora, sono stati donati molti libri in lingua (soprattutto francese e spagnolo) alla Caritas a favore di migranti nella provincia di Massa Carrara e al carcere della Spezia.

La sede di Fivizzano, e così ci si auspica accadrà per quella di Massa, non vuole essere solo uno “spazio-libreria” ma si propone anche come luogo di aggregazione, sede di conferenze, piccoli concerti e piccole mostre. Vi si tengono anche alcuni corsi nell’ambito dell’Università del tempo libero, corsi di scacchi e laboratori pratici di introduzione all’informatica.

Grazie alla generosità e al coinvolgimento della Biblioteca Diocesana e del Seminario Vescovile, la Libreria avrà una sede a massa, nei locali adiacenti al Seminario in via dei Colli, 4.

Il 26 novembre 2015, alle ore 17.00 presso il Seminario Vescovile, in via dei colli, 1 a Massa, sarà possibile conoscere meglio il progetto, parlarne con alcuni volonari della onlus Dal libro alla solidarietà. Chi vorrà condividere i valori etici e dei fini umanitari e culturali della onlus, potrà farlo collaborando in forma volontaria in alcuni degli aspetti  dell’attività:  coprire i turni per garantire l’apertura della sede, organizzazione di eventi culturali e iniziative varie allo scopo di far conoscere gli obiettivi della onlus, coinvolgimento di scuole, parrocchie e circoli vari, allestimento di piccole fiere librarie.

Per informazioni 3338198736, 3468717308, facebook Biblioteca Diocesana Massa, mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 11 Novembre 2015 21:00  
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Succ. > Fine >>

Pagina 3 di 8